Warning: Illegal string offset 'title' in /home/progetta/public_html/ristrutturazione-torino.it/wp-content/plugins/apcore/widgets/zt_recent_portfolios_by_category.php on line 22

Warning: Illegal string offset 'category' in /home/progetta/public_html/ristrutturazione-torino.it/wp-content/plugins/apcore/widgets/zt_recent_portfolios_by_category.php on line 23

Warning: Illegal string offset 'number' in /home/progetta/public_html/ristrutturazione-torino.it/wp-content/plugins/apcore/widgets/zt_recent_portfolios_by_category.php on line 24
Close

BARRIERE 2020

BARRIERE ARCHITETTONICHE

BARRIERE
Le barriere architettoniche sono elementi costruttivi che impediscono o limitano la fruizione di servizi o gli spostamenti. In particolare a persone diversamente abili, con limitata capacità motoria o sensoriale. Degli esempi possono essere le scale, le rampe troppo ripide o i gradini. L’accessibilità dipende da caratteristiche personali della singola persona, e per far fronte a questa soggettività sono state formulate delle leggi e stabilite delle regole comuni. Vengono definiti nella normativa tre livelli di qualità degli spazi

Accessibilità, visibilità, e adattabilità

Per accessibilità si intende la possibilità per le persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali di raggiungere l’edificio o le singole unità immobiliari e ambientali, di fruire di spazi ed attrezzature in condizioni adeguate di sicurezza e autonomia.
Per visitabilità si intende la possibilità anche per persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali di raggiungere gli spazi di relazione.

Soggiorno o sala pranzo, o luogo di lavoro, servizio e incontro e almeno un servizio igienico in ogni unità immobiliare. Quindi la persona può accedere alla struttura in modo limitato ma negli spazi fondamentali.
Per adattabilità si intende la possibilità di intervenire nel tempo sullo spazio costruito, senza costi eccessivi di ristrutturazione.

Per renderlo completamente o in parte fruibile anche a persone con ridotte o impedite capacità motorie o sensoriali. Un edificio risulta adattabile quando è possibile renderlo accessibile senza modificare la struttura portante o la rete di impianti.
Per il raggiungimento di questi tre livelli di qualità la normativa definisce per gli edifici e gli spazi privati dei parametri tecnici e dimensionali:
Le dimensioni minime delle porte;
Le caratteristiche delle scale;

La pendenza delle rampe pedonali;
Gli spazi necessari alla rotazione di una sedia a ruote;
Le dimensioni degli ascensori e le casistiche della loro necessità;
Le caratteristiche di un servizio igienico accessibile ed altri ancora;

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.